OMBRE E LUCI SULLA VALTELLINA E ALTO LARIO

Valtellina: tutto è come sembra? Alto Lario: tutto è come sembra? Opinioni e Recensioni in Valtellina e Alto Lario per la  Ristorazione, Ricettività Turistica, Artigianato e Commercio, ma anche un concentrato di pensieri ed esperienze di vita semplice e quotidiana sul territorio della Valtellina e Alto Lario. Ombre e Luci il Blog sulla Valtellina e Alto Lario di Gianrico Biasi fotografo e blogger.

Ombre e Luci è il Blog sulla Valtellina e Alto Lario

Valtellina e Alto Lario: Diario di bordo, opinioni, fotografie e riflessioni di un fotografo anche blogger in Valtellina. Il Blog Ombre e Luci sulla Valtellina e Alto Lario, si realizza con il desiderio ed il piacere di concentrare opinioni personali e recensioni su varie tipologie di attività,  commerciali, per il turismo e artigianali nei territori della Valtellina e Alto Lario. Nel Blog ho inserito anche un piccolo diario dove scrivere episodi e valutazioni personali di vita quotidiana. Il “Diario di bordo” è un insieme di momenti di vita del quotidiano, con segnalazioni che a mio avviso possono essere utili e di interesse. Non poteva certamente mancare uno spazio sul Blog Ombre e Luci dedicato alla fotografia sulla Valtellina e Alto Lario. In progress costantemente, saranno inserite anche tematiche legate strettamente ai territori, con testi descrittivi e fotografie. 

Il Blog

Valtellina e Alto lario con il Blog “Ombre e Luci”, sono parte di un progetto studiato per attivare successivi blog della medesima natura, anche in altre aree del territorio italiano.

Segnalazioni

Le vostre segnalazioni attinenti alle aree della Valtellina e Alto Lario e sui vari temi proposti da questo Blog, sono le benvenute. E’ possibile scrivere direttamente al nostro indirizzo di posta elettronica.

Valtellina e Alto Lario Ombre E Luci Sul TerritorioIl Blogger:

Fotografo, Web Content Manager, Consulente per il marketing e Blogger. Il tutto per passione e dovere. Specializzato nella fotografia di ambienti interni, fotografia pubblicitaria e fotografia Still Life con indirizzo Food. Perfezionamenti: presso scuole di fotografia in Olanda. Consulente per il marketing on web e per la comunicazione visiva. Carattere estroso e dominante, ma soprattutto un perfezionista che non si ferma davanti alle apparenze. Parola d’ordine….Without Feeling😎

Valtellina – Cascina del 900 – Foto G. Biasi

[GTranslate]

Alcune notizie sulla Valtellina selezionate nell’autorevole sito Wikipedia, che riportiamo di seguito e lo ringraziamo, per la cura ed i dettagli dei contenuti e dei testi di grande utilità per i lettori.

L’Artigianato

L’artigianato in Valtellina è un settore molto tradizionale, attualmente legato a figure del passato come lo spazzacamino e l’arrotino, che scendevano nelle città (come Milano) a trovar fortuna. Attualmente si può considerare fiorente l’attività di produzione del pezzotto, un tappeto costituito di scarti di tessuto intrecciati con filo di canapa. Estratto e lavorato fin dai primi secoli dopo l’anno mille, il serpentino scisto della Valmalenco è stato oggetto di un fiorente commercio, che continua tuttora, che lo identifica da sempre con la zona geografica della Valtellina.

Il settore agro – alimentare

Il settore agro-alimentare è tradizionalmente molto forte in Valtellina, le cui ottime specialità gastronomiche sono vendute in tutta Italia e nella vicina Svizzera. Tra i prodotti più importanti: la bresaola, i formaggi tipici (Bitto, Casera, ecc.), i pizzoccheri, gli sciatt, le mele. I prodotti locali sono utilizzati per piatti tipici come i pizzoccheri e le manfrigole.

Il settore vinicolo

Ben noti sono i vini della Valtellina prodotti principalmente con le uve Nebbiolo, localmente dette chiavennasche. Il vino viene prodotto negli ampi vigneti a terrazzo lungo le pendici media e bassa valle. La qualità dei vini rossi, sono rari i bianchi e assenti i rosati, è elevata e certificata dei marchi DOC e DOCG. Tra i più noti vanno citati: Valtellina superiore DOCG con le sue sottozone (Inferno, Grumello, Sassella, Valgella, Maroggia) e lo Sforzato di Valtellina (ottenuto con uva passita). I vini valtellinesi sono distribuiti a livello nazionale e internazionale; una percentuale importante viene esportata nella vicina Svizzera, nel solco di una tradizione secolare di scambio.

Il turismo

In Valtellina la montagna offre numerosissime opportunità sia per gli escursionisti sia per gli alpinisti, tradizionali e free climbers. In valle si trovano numerose rinomate stazioni sciistiche come Aprica, Bormio, Santa Caterina (Valfurva), Caspoggio e Chiesa in Valmalenco.
Infine, una località turistica e stazione sciistica è Livigno che in termini strettamente geografici, si trova al di fuori della Valtellina, essendo di là dal crinale delle Alpi, ma che è parte integrante della provincia di Sondrio. Altre stazioni sciistiche di più piccole dimensioni, facilmente raggiungibili da Morbegno e Sondrio, come Pescegallo e Prato Valentino, consentono la fruizione dell’offerta in un contesto più raccolto e familiare.

Le sorgenti termali

In Valtellina si trovano anche diverse sorgenti termali calde. Una ai Bagni di Masino e una con sette sorgenti ai Bagni di Bormio. In queste località vi sono quattro stabilimenti termali, uno nella prima e tre nella seconda. La Valtellina accoglie il settore lombardo del Parco nazionale dello Stelvio (dai laghi di Cancano a tutta la Valfurva), nonché il Parco delle Orobie Valtellinesi. La Valtellina, assieme ai territori di Monferrato, Langhe e Roero è stata ufficialmente candidata per essere inclusa nella lista del Patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. A differenza dei citati territori vinicoli piemontesi alla fine non è stata inserita. Il Parco delle Incisioni rupestri di Grosio offre una parte importante della storia Valtellinese. La Rupe Magna, la più estesa roccia alpina incisa dall’uomo ospita più di 5.000 incisioni collocate tra la fine del Neolitico (IV millennio a.C.) e l’Età del Ferro (V sec. a.C.).

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme vigenti sulla privacy. Se alcune immagini tratte da internet inserite in questo blog violassero eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email a info@ombreeluci.com. e saranno immediatamente rimosse. Inoltre l’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

 

Ultime Recensioni

LAST NEWS
Alto Lario

Ristorante La Ronde

Ombre e Luci abbiamo provato – Ristorante La Ronde a Domaso: ci rechiamo di sera per provare la loro pizza, spinti dai suggerimenti della gente in loco, e devo dire tutti positivi. Quello che non Leggi tutto…

Diario di bordo

Booking.com

Booking.com è un portale di prenotazione online, attiva nel settore dei viaggi. Naturalmente, Booking.com, si affianca alle strutture partner come hotel, agriturismo, B&B, appartamenti, case vacanza, prendendo le provvigioni stabilite dal contratto per ogni prenotazione Leggi tutto…

Diario di bordo

Gera Lario

Gera Lario: Vuoi sapere se ho scoperto l’acqua calda segnalando in questo articolo una preoccupazione personale relativa ad un incrocio stradale a Gera Lario? Bene, impegna 2 minuti del tuo tempo prezioso e lo saprai. Nel Leggi tutto…